Elisa, la scultura contro la mafia e l’abusivismo.

In occasione del trentesimo anniversario della strage di Capaci, l’artista Arcangelo Sassolino ha consegnato alla città di Palermo Elisa: un braccio meccanico di colore bianco, recuperato da un’escavatrice andata distrutta da un incendio nel cantiere in cui si trovava. Con quest’opera, l’artista vuole simboleggiare la lotta contro la mafia e le razzie urbanistiche compiute in Sicilia ed in particolar modo a Palermo.

Elisa, l’opera di Arcangelo Sassolini.
Carmelo Lenzo